VAMP!

Rossetto rosso: come sceglierlo, come applicarlo, come amarlo

La guida definitiva per abbracciare il culto del rossetto rosso... e non lasciarlo mai più!

Alessandra Nido

La domanda da un milione di dollari, quando si parla di make up, è sempre la stessa: «Come si sceglie il rossetto rosso perfetto?».
Partiamo dalle certezze: questo colore, più di ogni altro, è capace di far sentire qualsiasi donna subito elegante, raffinata, sensuale, curata, quasi fosse una specie di bacchetta magica per la quale non serve nessuna stregoneria.
L’incantesimo, però, può considerarsi riuscito solo quando si trova la nuance che perfettamente si intona al proprio incarnato e al proprio colore di capelli: non è un’impresa facile – lo ammettiamo – ma armandosi di un po’ di pazienza, voglia di sperimentare e seguendo qualche semplice consiglio, ne uscirete senza dubbio vincitrici… e con labbra rosse a prova di bomba, of course!  

Colori freddi o caldi?
Anche se è vero che ogni donna è diversa, è altrettanto giusto affermare che, a seconda della tipologia di pelle e di colore di capelli e occhi, è facile capire a che gruppo si appartiene.
Sì, perché per trovare il rossetto perfetto non è sufficiente entrare in un beauty shop e indicare quello che più ci ispira, o che la star del momento ha indossato su Instagram, ma bisogna prima ritrovarsi in una delle due principali categorie: persone dai colori freddi o dai colori caldi. 

Cosa cambia?

Le donne che hanno capelli castani, neri o biondo cenere e gli occhi grigi, azzurri, castani scuri o neri, possono riconoscersi in quelle con colori freddi. Proprio per tale motivo, i rossetti rossi con sottotono freddo, che virano quindi verso il blu, il viola e i verdi, sono ideali per enfatizzare questo tipo d’incarnato: tradotto, se rientrate in questa categoria privilegiate nuance lampone, rosate, fragola o i rossi pieni e corposi.

Per chi, invece, ha occhi nocciola, verdi o marroni chiari con eventuali striature gialle all’interno e capelli biondi, castani ramati o rossi, si parla di colori caldi, anche in fatto di rossetti: sono quindi perfetti i toni aranciati, il rosso scarlatto o veneziano.

Per non sbagliare, prima dell’acquisto, un’ottima idea è di richiedere l’applicazione del rossetto, e, soprattutto, un consiglio su quello con il sottotono più affine alle esigenze di ognuna.

Che prodotto scegliere?
Prima di correre a comprare il primo e iconico rossetto, c’è da capire il finish adatto alle esigenze di ognuna.
Per le labbra carnose e per coloro che temono di indossare un colore così acceso, la scelta migliore è sicuramente quella di puntare su una variante mat, che donerà colore alle labbra senza aggiungere corposità.
Labbra sottili? Il finish satinato o il glossy è perfetto per esaltare e metterle in primo piano!
Variante da tutti i giorni senza impegno? Effetto velato sulle labbra, con un prodotto idratante simile ad un burro di cacao.

Un po’ di iniziale fatica nell'applicazione verrà certamente ripagata: una vita col rossetto rosso, d’altronde, è tutta un’altra vita!

Idratate, idratate, idratate!
Se avere labbra idratate e morbide è basilare per l’applicazione del rossetto, è altrettanto importante ricordare quanto questo sia fondamentale per una colorazione rossa: pellicine sono bandite, parola d’ordine labbra levigate!
L’ideale è applicare uno scrub labbra almeno una volta a settimana – è possibile farlo anche in casa con zucchero e miele – e prendere l’abitudine di massaggiare l’area delicatamente con lo spazzolino ogni volta che ci si lava i denti: saranno a prova di bacio, è garantito!

Come applicarlo?
Il rossetto rosso può essere davvero difficile da indossare le prime volte: il colore così corposo va applicato in modo minuzioso e preciso, per non rischiare di sembrare in un qualsiasi film dell’orrore.
Armarsi di una matita per delineare il bordo delle labbra e di un pennello apposito per facilitare l’applicazione e distribuire piccole quantità di prodotto si rivela la scelta vincente che, però, richiederà di pazienza e molta pratica. Un po’ di iniziale fatica, però, verrà certamente ripagata: una vita col rossetto rosso, d’altronde, è tutta un’altra vita!

Come abbinarlo?
Anche se trovare il rossetto rosso perfetto è stato un traguardo importantissimo, c’è da dire che non è finita qui.
Perché ora… come si trucca tutto il resto del viso?
Un colore così acceso, soprattutto per chi non è così abituata a indossarlo, significa trovare il giusto compromesso tra un look naturale, ma allo stesso tempo ricercato.
Avere una base perfetta, in questo caso, è ancora più importante del solito: questa nuance così sensuale deve necessariamente essere accompagnata da un incarnato levigato e uniforme.
Per il giorno, sì a un mascara allungante e una riga sottile di eyeliner, per la sera, invece, si può osare anche con un tocco di ombretto, oro per chi vuole illuminare lo sguardo, marrone o nero per chi lo vuole intensificare. 

Alessandra Nido

Beauty editor, lipstick addicted, divora serie TV.