'O' Mare Mio

Non sottovalutatelo perché in tavola fa miracoli (senza moltiplicarsi): scoprite il gusto del muggine

Volete conoscere tutti i segreti per prepararlo al meglio? Seguite le avventure di ‘O Mare Mio. Intanto, noi vi suggeriamo 5 modi per cucinare il muggine. Pronti, si salpa!

Mariarosaria Bruno

Ultima barca, ultimo giro. Siete pronti a solcare le onde del Mediterraneo assieme ad Antonino Cannavacciuolo? Prosegue, su Nove Tv, ‘O Mare Mio, il programma per scoprire, in compagnia del mitico chef, i prodotti ittici del bel paese: un viaggio all’insegna del gusto, che svela, tappa dopo tappa, tradizioni veraci, ricette tipiche e interpretazioni creative.

Protagonista della quarta e ultima puntata di stagione, in onda il 28 gennaio, è il muggine: un pesce conosciuto anche con il nome di cefalo, dalla carne bianca e semigrassa, ricca di benefici omega-3. Ha un sapore particolare e intenso, che non si dimentica facilmente.

Si tratta di un prodotto ittico piuttosto economico, spesso snobbato, che invece può regalare grandi soddisfazioni. Basti pensare che dai suoi ovari salati ed essiccati si ricava la celebre bottarga. Si presta a diverse cotture, al forno o al vapore, ma il meglio di sé lo regala grigliato.

Volete conoscere tutti i segreti per prepararlo al meglio? Seguite stasera le avventure di ‘O Mare Mio. Intanto, noi vi suggeriamo 5 modi per cucinare il muggine. Pronti, si salpa!

Filetti di muggine marinati / Getty Images

1. Filetto di muggine marinato: per cominciare bene
Un piatto perfetto per essere servito come antipasto. Lavate e asciugate i filetti di muggine, quindi tagliateli longitudinalmente, in modo da ottenere delle fette molto sottili. Posizionateli in una terrina e copriteli completamente con del succo di limone. Lasciateli marinare per un paio d’ore. Trascorso questo tempo, eliminate il liquido di marinatura e adagiate i filetti (che nel frattempo si saranno schiariti) su un piatto da portata. A questo punto non vi resta che condire il tutto con una citronette, ottenuta emulsionando olio extravergine di oliva, succo di limone, prezzemolo tritato, sale e pepe. Buon appetito!

Scaloppa di muggine / Getty Images

2. Scaloppa di muggine al limone: fresco e goloso
Semplice e veloce, è un ottimo secondo che piacerà a tutti. Per preparare questo piatto, il consiglio è di acquistare il muggine già sfilettato. Come procedere? Rosolate uno spicchio d’aglio in padella con dell’olio extravergine d’oliva, quindi toglietelo. Aggiungete i filetti di muggine infarinati, rigirandoli nell’olio per qualche minuto. Bagnate con succo di limone, sfumate con del vino bianco secco e insaporite con prezzemolo fresco tritato. Fate cuocere in totale per circa 7 minuti, quindi salate, pepate e servite. Successo garantito.

Muggine alla griglia / Getty Images

3. Muggine alla griglia: per un pasto conviviale
Per preparare questa ricetta, l’ideale è avere un barbecue, in modo da ottenere una grigliata di muggine perfetta. Aprite il pesce, pulitelo togliendo accuratamente le viscere, quindi sciacquatelo sotto l’acqua corrente e asciugatelo (lasciate le squame, che serviranno a “proteggere” la carne dal fuoco vivo). Riempite i muggini con fette di limone e un trito di prezzemolo, aglio e sale. Chiudete i pesci nell’apposita griglia, quindi procedete con la cottura sul barbecue, girandoli da entrambi i lati. Quando saranno uniformemente arrostiti, toglieteli e serviteli su un piatto da portata. Applausi a voi. 

Filetti di muggine al pompelmo rosa / Getty Images

4. Muggine al pompelmo rosa: profumo di bontà
Facile, veloce e ideale come secondo in una cena a base di sapori marini. Pulite il pesce, eviscerandolo e sciacquandolo sotto l’acqua corrente. Sui fianchi, praticate dei tagli obliqui e inserite delle fette di pompelmo rosa, del prezzemolo tritato (o, a scelta, altri aromi come timo e rosmarino). Ripetete lo stesso procedimento all’interno della pancia del muggine, quindi bagnate il pesce con del succo di pompelmo rosa, prima di infornare. Cuocete per circa 20-25 minuti a 180°C. Trascorso questo tempo, il vostro pesce è pronto per essere gustato. Vi consigliamo di servirlo con un’emulsione a base di olio extravergine d’oliva, succo di pompelmo rosa, limone, prezzemolo, aglio, sale e pepe rosa. Da urlo.

Filetti di muggine al Vapore / Getty Images

5. Filetti di muggine al vapore: semplice e light
La carne di muggine ben si presta a essere cotta al vapore. Se non avete in casa la vaporiera, potete adottare il seguente procedimento (infallible, come tutti i trucchi della nonna). Mettete sul fuoco a bollire una pentola piena d’acqua. Adagiate i filetti di muggine su un piatto rivestito con un foglio di carta forno, bagnato e strizzato. A questo punto, appoggiate il piatto sulla pentola colma di acqua bollente. Coprite con un coperchio di dimensioni adeguate e lasciate cuocere fino a quando non vedrete la carne completamente bianca. Potete servire i vostri filetti a vapore con dell’olio extravergine d’oliva a crudo, del sale e, se vi piace, un po’ di limone. Complimenti, avete preparato un piatto facile, leggero e nutriente.

Credit immagine di copertina: 150 UP

Mariarosaria Bruno

Giornalista, ama la birra, il turchese e il mare.