Veg

“Tristi verdurine” a chi? I 10 profili per veggie-addicted più belli di Instagram

Quando il #foodporn incontra il mondo vegetale, preparatevi a ricredervi sulla cucina vegana e a trarre ispirazione

Daniele Biaggi

Quella vegetariana e vegana non è una semplice moda culinaria: secondo i dati Eurispes 2017, in un solo anno sarebbe addirittura triplicato in Italia il numero d’individui passati a una dieta completamente a base vegetale.

Se i vegani aumentano, il numero di vegetariani risulta viceversa in calo, ma il dato non toglie che il nostro Paese si assesti tra quelli con le più alte percentuali di veggie-addicted al mondo. Quando poi a questi numeri sommiamo la tendenza social #foodporn, è facile capire come su Instagram dilaghino profili che conciliano il gusto per la bassa saturazione e le riprese aeree sopra i tavoli da cucina, con la passione per l’healthy a km0.

Se siete alla ricerca d’ispirazione per la vostra tavola, o volete ricredervi sulla presunta “tristezza” dei piatti vegan, date un’occhiata a questi 10 profili:

Loveandlemons 
Jeanine vive a Chicago con il marito Jack e 2 Shiba Inu, è autrice di un libro omonimo al profilo Instagram che conta 225mila follower e ogni 2 giorni pubblica una splendida foto con link al suo blog dove trovare le ricette complete.

Gkstories
Cosa c’è di meglio della combo bambini e foto di piatti pazzeschi? Nulla. Lo ha capito David Frenkiel, che sul proprio profilo espone l’album Mulino Bianco 2.0 senza olio di palma. 

Un post condiviso da David Frenkiel (@gkstories) in data:

Mynewwroots
Avete presente l’effetto “Sfumatura” su Instagram? Sarah B. ne abusa: le sue foto sembrano scattate nel basso lodigiano in una giornata di nebbia. Per fortuna spinge parecchio anche la saturazione: il risultato, come i piatti, è molto accattivante

Un post condiviso da Sarah B (@mynewroots) in data:

Ohsheglows
Anche Angela Liddon, originaria dell’Ontario, ha una pubblicazione all’attivo e più di mezzo milione di follower. I suoi piatti sono colorati e parecchio invitanti: come quelle di altri colleghi, le sue ricette hanno un occhio di riguardo anche per soluzioni gluten free

Un post condiviso da Angela Liddon (@ohsheglows) in data:

Rachlmansfield
Rachel si definisce una lifestyle blogger appassionata di wellness e dolci. Il suo account sembra infatti privilegiare le ricette per l’ultimo step di ogni pranzo che si rispetti: torte e tanti, tantissimi pancake

Un post condiviso da rachel (@rachlmansfield) in data:

Edgarraw
Mai come in questo caso è importante sottolineare come su Instagram anche l’occhio voglia la sua parte: i piatti cucinati da Edgar vengono fotografati neanche fossero modelli. L’ingrediente più importante? Un bello sfondo in legno che fa subito healthy experience

Un post condiviso da Edgar (@edgarraw) in data:

Matthewkenneycuisine
Cambio totale di stile con l’account di Matthew Kenney, che propone porzioni da nouvelle cuisine in un’ambientazione minimale. Per alleggerire il tutto, però, fiori edibili ovunque. A ognuno la sua firma in cucina.

Un post condiviso da Matthew Kenney (@matthewkenneycuisine) in data:

Dollyandoatmeal
Sfondo predominante: tovaglie bianche. Sono comode, le butti tutte in candeggina se si macchiano e sopra risaltano i colori. L’ha capito Lindsey Silverman, newyorchese trapiantata a Los Angeles con più di 100mila follower

Thevegspace
Non solo star di instagram, ma anche account emergenti, come quello di Kate: ricette vegetariane e vegane la cui presentazione non ha niente da invidiare ai colleghi più blasonati. 

Un post condiviso da Kate - TheVegSpace.co.uk (@thevegspace) in data:

Brusselsvegan
Cosa c’entrano un dolce ai mirtilli e una massima di Karl Popper? Apparentemente nulla, ma nell’account di Kim-Julie Hansen trovano la loro fusione. I piatti proposti sono spesso legati a ricorrenze o argomenti di attualità. Non di solo pane vive l’uomo… 

Un post condiviso da Kim-Julie Hansen (@brusselsvegan) in data:

Credit immagine di copertina: Getty Images

Daniele Biaggi

Giornalista freelance e media content creator