equilibrio

Stare bene nel 2018: il segreto è connettere corpo ed emozioni

Sentirsi in forma è una questione di sinergia tra corpo ed emozioni: proprio come insegnano le pratiche quotidiane di Yogi e Personal Trainer

Chiara Monateri

Per sentirvi sereni, positivi ed in forma, quest’anno puntate parallelamente sia sul corpo, che sulla mente: abbiamo incontrato l’insegnante di yoga Chiara De Lucia e il Personal Trainer di Get Fit Milano Marco Brunini, che ci hanno dato i loro consigli quotidiani per trovare l’equilibrio ogni giorno.

5 Tips della Yogi
Chiara De Lucia
ci ha dato i suoi tips per una morning routine all’insegna della positività.

1. Connettetevi col vostro corpo
«Stiracchiatevi muscolo dopo muscolo, prendendo lenta coscienza fisica del risveglio. Costruite in questo modo, ogni giorno, un rapporto di confidenza e intimità col vostro corpo: con quest’ultimo potete raggiungere una relazione completa come quella che avete con una persona che amate, arrivando ad un livello altissimo di empatia e iper-connessione con ogni centimetro di ciò che siete».

2. Siate grati concentrandovi sulla positività
«Quando aprite gli occhi, ricordatevi di sentirvi grati per il solo fatto di esserci, e indirizzate i vostri pensieri verso la positività. Non soffermatevi su vortici negativi come Non ce la faccio o Sono super incasinato: visualizzate solo le emozioni positive. Affermate a voi stessi: «Valgo abbastanza: mi basto e vado bene così come sono». Da principio durante questa pratica potete avere visioni positive di qualcosa che già esiste, poi, iniziando a conoscervi con questo esercizio, potrete creare in autonomia i vostri personalissimi mantra di ogni giorno».

Getty Images

3. Fate un check-in con voi stessi
«Può capitare di essere in un periodo in cui ci si trova in uno stato d’ansia e di paura, di non totale presenza e di confusione: è normale!
Accogliete questa sensazione in modo genuino. Accettatela, non combattetela e non reprimetela: piuttosto, guardatela negli occhi e cercate di capire razionalmente da dove viene. Solo così riuscirete a spostare l’attenzione verso la positività, ma esclusivamente in maniera consapevole».

4. Respirate
«Dedicate cinque minuti per fare dei respiri profondi, non c’è bisogno che seguiate tecniche particolari. Sedetevi, inspirate ed espirate profondamente portando l’attenzione al vostro corpo tramite il respiro, che attimo dopo attimo vi conferisce consapevolezza».

Getty Images

5. Coltivate la consapevolezza
«Fatelo in ogni ambito, anche a colazione e a tavola. Quello che mangiamo, diventiamo: portate dunque attenzione a cosa e come lo immettete nel vostro corpo. Il cibo non dev’essere assunto in modo compulsivo, distratto o frettoloso, ma va vissuto qualcosa di prezioso che ci dà forza e contribuisce al nostro bisogno di stare bene».

5 Tips del Personal Trainer
Marco Brunini
ci racconta i suoi tips per iniziare a fare attività fisica col piede giusto e perseverare nell’impegno preso.

1. La costanza è il vostro primo alleato
«L’errore più grosso quando si vuole fare attività è iniziare a capofitto per poi scomparire: se fate una scelta dovete portarla avanti come una sana abitudine. Iniziate con esercizi semplici e che vi si addicono e non scegliete una disciplina solo perché va di moda. Un esempio? Il crossfit, che è parecchio impegnativo, non è l’ideale per chi comincia da zero, ma per chi parte con una preparazione sufficiente».

2. Scegliete qualcosa (e qualcuno) che fa per voi
«Solo scegliendo un’attività che vi piace non vi sentirete inadeguati durante in corsi, in mezzo a chi è magari più esperto. Proprio la passione è il tramite che vi porterà a progredire con il vostro allenamento. Nei corsi di gruppo in palestra, il coach è la persona giusta che vi può suggerire ciò che vi consentirà una progressione più rapida e adatta a voi. Per quanto riguarda l’allenamento nella sala attrezzi, potete affidarvi all’istruttore di sala che vi farà una scheda ad hoc, mentre se volete impegnarvi in una progressione più veloce e specifica, potete rivolgervi a un personal trainer: dall’allenamento one-to-one non si sfugge!».

Getty Images

3. Divertitevi!
«Sia chiaro, allenarsi non dev’essere come andare dal dentista: dovete avere voglia di andarci. Scegliete delle attività che vi invoglino a tornare in modo costante, facendo una scelta olistica: ovvero fate un po’ di tutto, così sarete sempre pieni di stimoli e il vostro corpo sentirà i benefici di essere sempre sollecitato a rispondere a nuovi allenamenti. La costanza premia perché anche quando siete demotivati sapete che potete farvi ri-coinvolgere dal personal trainer, oppure dai compagni dei gruppi delle varie discipline che avrete imparato a frequentare regolarmente».

4. Allenate il cuore
«L’età per fare sport si è alzata molto negli ultimi anni, e di conseguenza sono tantissimi gli over 35 ad allenarsi. Il cuore è il nostro muscolo più importante: proprio per mantenerlo sempre giovane bisogna ricordare che l’attività aerobica è fondamentale e non va mai del tutto esclusa: sì quindi ad allenamenti cardiovascolari che prevengono le malattie tipiche dell’invecchiamento».

Getty Images

5. Curate la vostra alimentazione
«Non privatevi di niente, non dimenticate mai frutta e verdura, mangiate in modo sano e senza esasperazioni: la nostra dieta mediterranea, ad esempio, è perfetta per un’alimentazione equilibrata. Non affidatevi a regimi estremi  pre-confezionati, e concepite il termine dieta in modo positivo, come la vostra routine day by day e non come una restrizione. Inoltre ricordate: l’alimentazione non si scinde mai dall’allenamento, ed è sempre da abbinare all’attività fisica per aiutare il vostro corpo a funzionare bene e a farvi sentire a meraviglia».

Credit immagine di copertina: Getty Images

Chiara Monateri

Si interessa di tutto. Intervista chiunque.