Sanremo

Enzo a Sanremo: la classifica degli outfit - Day 4

La quarta serata del Festival, con i famosi duetti, avrà raddoppiato il buongusto?

Enzo Miccio

In queste giornate festivaliere devo essermi perso qualcosa: un nuovo trend hollywoodiano? Il dress code di un party esclusivo in riviera? La storia di qualche influencer? Altrimenti non si spiega il tripudio di lustrini e paillettes che si sono susseguiti ieri sera sul palco dell’Ariston, incastonati principalmente nei revers delle giacche dei signori cantanti.
Per fortuna le atmosfere luccicanti della disco music non hanno appannato il mio giudizio sugli outfit della quarta serata di Festival, tutta dedicata ai duetti!

PRIMO POSTO — MA CHE TOP!
MICHELLE HUNZIKER

Se volevi farci dimenticare l’orrore degli abiti della terza serata ci sei riuscita cara Michelle! Come potevi passare inosservata in quell’abito mastodontico e “petaloso”, con tanto di strascico? Un enorme bocciolo di rosa che svolazza divertito qua e là per il palco, ingombrante e spensierato. Meravigliosa.

SECONDO POSTO — DAI CHE CI SIETE QUASI!
ANNALISA & MICHELE BRAVI
Tulle, jeans e una manciata di lustrini: questa versione rock-bambolesca di Annalisa mi convince sempre di più. Duetto intenso e pieno di complicità che mi ha ricordato i Jalisse ai tempi d’oro, peccato per la camicia fuori dai pantaloni del caro Michele Bravi, che mi fa gelare il sangue nelle vene.

TERZO POSTO — SENZA INFAMIA E SENZA LODE... 
GIOVANNI CACCAMO & ARISA
Giovanni Caccamo mi regala sempre grandi soddisfazioni! Ha capito che la maglia della salute non è consona al palco dell’Ariston e ieri sera ci ha fatto la gentilezza di indossare la camicia.
Arisa invece non è stata altrettanto gentile: ha allungato i capelli e accorciato l’abito, scoprendo quello che avrebbe invece dovuto coprire. Un terzo posto mi sembra equo. 

QUARTO POSTO — IL TROPPO STROPPIA
PIERFRANCESCO FAVINO
Con i suoi completi sartoriali – forse non originalissimi, ma giusti – stava quasi per uscire indenne da questo Festival. Poi ieri sera si è presentato sul palco avvolto nell’alluminio, un branzino al cartoccio pronto per essere infornato. Il mondo è pieno di misteri difficili da spiegare.

QUINTO POSTO — RIMANDATO
GHEMON
A inizio festival avevo rimpianto il rap degli anni passati, ma ora che è tornato non sono più dello stesso avviso. Ghemon deve aver fatto una bella corsa per arrivare in tempo e duettare con Diodato e Roy Paci: non è passato neanche al guardaroba ed è salito sul palco così, con il cappotto. Mi resta il dubbio che la maglia che indossava sotto fosse anche peggio!

Vi aspetto alle 14:50 su Real Time Canale 31  ed in diretta su Radio Italia solomusicaitaliana per una nuova puntata di #EnzoaSanremo con Manola Moslehi

Credit immagini: LaPresse e Getty Images