ROYAL WEDDING

Tutto quello che c'è da sapere su Meghan e Harry, futuri sposi reali

Un po' di curiosità per arrivare super-preparati al prossimo Royal Wedding!

Stefano Consiglio

La conferma ufficiale è arrivata attraverso i canali Social di Kensington Palace e Clarence House, dove una mano presumibilmente guantata di bianco ha postato l’annuncio: il principe Harry, in primavera, convolerà a nozze con Meghan Markle, sua fidanzata da più di un anno. Ma chi è questa new entry della famiglia reale inglese e come si sono conosciuti lei e Harry, fino a poco tempo fa enfant terrible di casa Windsor? Ecco cosa c’è da sapere sui prossimi sposi di casa Windsor.

Un post condiviso da Meghan Markle (@meghanmarkle) in data:

Meghan, una “commoner” con molto da dire
Meghan non avrà sangue reale, ma non è certo ignota alle cronache, essendo una nota attrice e modella statunitense. Il suo ruolo più celebre è quello di Rachel Zane nel legal drama statunitense Suits, e – al di là del suo lavoro sui set – la futura sposa ha gestito per 3 anni un blog di lifestyle chiamato The Tig in onore del Tignanello, un vino che, a suo dire, al primo assaggio le aveva provocato «un momento di grande allegria». Oltre a condividere consigli per viaggi sostenibili, esperienze comuni come addii al nubilato delle amiche o elogi del piacere di starsene a casa a guardare un film, sulle pagine di The Tig Meghan ha parlato anche del suo impegno in campo umanitario. Nel 2016, per esempio, ha documentato la sua attività in un campo profughi del Ruanda, dove per una settimana ha lavorato insieme all’associazione World Vision per costruire un pozzo e ha insegnato ai bambini a dipingere acquarelli usando l’acqua ricavata dalla nuova fonte. Circa il suo impegno come Global Ambassador dell’associazione, Meghan ha dichiarato che è parte fondamentale della sua vita e che per lei il mondo dei red carpet e della beneficienza «coesistono perfettamente».

Un post condiviso da Meghan Markle (@meghanmarkle) in data:

Un’esperta di etichetta
Prima del suo ruolo in Suits, Meghan si è guadagnata da vivere con piccole parti in altri serial come CSI: New York e Fringe, ma soprattutto come calligrafa freelance. Grazie a un talento naturale per la bella scrittura, la futura sposa del principe Harry ha lavorato, negli anni, per clienti come Robin Thicke, per il quale ha scritto le partecipazioni di nozze, e per Dolce & Gabbana. Si occuperà lei stessa delle partecipazioni per il suo, di matrimonio? Chissà…

Un post condiviso da Clarence House (@clarencehouse) in data:

Harry, da Party Prince a scapolo d’oro di casa Windsor
Se la storia di Meghan non è mai stata lontana dai riflettori, quella di Harry è sempre stata nell’occhio del ciclone, soprattutto per i suoi numerosi “scivoloni di gioventù”. I più eclatanti sono stati sicuramente il costume da nazista sfoggiato a un party due settimane prima della Giornata della Memoria (2005) e l’essere stato paparazzato completamente nudo durante un party in piscina a Las Vegas nel 2012. Da allora, Party Prince ha messo la testa a posto. Innanzitutto, ha cancellato i suoi profili social (che usava con un nome falso), ha ripreso il suo lavoro di pilota di elicotteri per l’esercito in Afghanistan e si è dedicato con fervore all’attività in campo umanitario, fondando gli Invictus Games, una competizione sportiva internazionale per ex militari con disabilità. Molto attivo pure nel campo della salute mentale con le due fondazioni Senteable e Heads Together, il principe ha ormai messo nel cassetto I suoi giorni da party animal, così come quelli da “scapolo più desiderato del regno. Harry ha incontrato Meghan tramite un amico comune – membro dell’esclusivo Soho Club di Londra come lui – a settembre dell’anno scorso, e la relazione è stata ufficializzata poco dopo. L’amore per la Markle ha messo in luce un principe Harry decisamente maturato: a novembre 2016 ha infatti rilasciato una dichiarazione pubblica in cui condannava l’eccessiva attenzione riservata dai tabloid all’etnia della sua fidanzata. 

Un post condiviso da Clarence House (@clarencehouse) in data:

Harry, Meghan e l’evoluzione della monarchia
I futuri sposi di casa Windsor non rappresentano solo l’ultimo capitolo di una storia reale che da generazioni appassiona il pubblico mondiale, ma sono anche l’espressione di quanto, volente o nolente, la monarchia sia destinata (giustamente) ad adattarsi ai tempi. Meghan, un’attrice per metà afroamericana e per metà irlandese sta per sposare quello che fino a pochi anni fa è sempre stato considerato come il fratello in ombra e un po’ scapestrato del principe William. Chiamateci romanticoni, ma alla luce di questo fidanzamento ufficiale, le parole con cui Meghan ha salutato il pubblico del suo blog la primavera scorsa suonano dolcemente premonitrici: «Continuate a cercare quei momenti di scoperta e sorrisi e continuate a essere “il cambiamento che volete vedere nel mondo”. Soprattutto non dimenticate mai il vostro valore. Come vi ho detto e ripetuto moltissime volte: voi, miei cari amici, voi voi valete abbastanza».

Stefano Consiglio

Vietargli la lettura di Eva3000 gli segnò l’infanzia.