VOLTI

Ernst Knam

Il Re del Cioccolato

Bake Off Italia

È ufficiale, il paradiso dei golosi esiste e si trova a Milano, a due passi dal Duomo: basta chiudere gli occhi e farsi guidare dal profumo di dolci appena sfornati per arrivare in via Anfossi, dove, dal 1992, sorge il regno di Ernst Knam.

Tedesco di nascita e milanese d’adozione, dopo diversi anni passati nelle cucine più prestigiose del mondo lo chef sceglie il capoluogo meneghino per dare vita alla propria “arte”.

La sua pasticceria, infatti, è tutto tranne che semplice o scontata: abbinamenti fuori dal comune, contrasti inediti, scelta di materie prime originali… e non è un caso che il Maestro sia stato nominato Ambasciatore del gusto di Expo 2015, evento per il quale ha ideato un cioccolatino a forma di casetta con ganache allo zafferano, pera e chicco di riso soffiato.

Per lui il cioccolato è un’ossessione, un ingrediente che è in grado di plasmare e trasformare a suo piacere, creando vere e proprie opere d’arte che è quasi un dispiacere mordere. 

«Se in Paradiso non c’è il cioccolato, io non ci voglio andare!»

Chi lo immagina come un uomo severo e inflessibile evidentemente non ha mai assaggiato uno dei dolci che ha dedicato alla propria famiglia, come la torta Alessandra: per gustarne il sapore unico bisogna superare due morbide creme e uno strato di frolla croccante, arrivando così al cuore dell’amata moglie Alessand… ehm, delle amarene.

Nel 2012 Knam esordisce su Real Time con Il Re del Cioccolato, il programma che segue le avventure della sua pasticceria, diventando a tutti gli effetti uno dei volti di punta del canale.

È stato anche protagonista di Che Diavolo di Pasticceria, e conduce Bake Off Italia sin dalla prima edizione.

La domanda da non fargli mai:
«Come ha giocato il Bayern Monaco?»
(Soprattutto quando ha perso.)